Cronaca Italia

Nord Italia, più neve a maggio che a novembre. Ma gli impianti sono chiusi

Nord Italia, più neve a maggio che a novembre. Ma gli impianti sono chiusi

Nord Italia, più neve a maggio che a novembre. Ma gli impianti sono chiusi

ROMA – In Veneto, Alto Adige, Val d’Aosta e Lombardia le nevicate più abbondanti della stagione. Una beffa per le strutture turistiche della zona visto che ora gli impianti da sci sono fermi. “Quella nella notte tra l’ 1 e il 2 maggio è stata al Faloria la nevicata più abbondante di tutta la stagione, 35 centimetri – ammette Enrico Ghezze, presidente degli impianti a fune di Cortina – Peccato che i contratti con i dipendenti stagionali siano finiti e abbiamo dovuto chiudere. Ma il finale è stato eccezionale, con gli ultimi ponti pieni di sciatori e per gli sci alpinisti è ancora un pacchia”.

“È stato uno degli inverni meno nevosi degli ultimi 70 anni – commenta Anselmo Cagnati, responsabile dell’Ufficio valanghe di Arabba, sulle Dolomiti – In questi ultimi giorni è caduto più o meno lo stesso quantitativo di neve di tutto il resto dell’inverno. E fino a giugno può nevicare ancora”.

San raffaele

Le Dolomiti si presentano in questi giorni sotto una spessa coltre di neve, ma la stagione sciistica ormai è finita e gli impianti sono chiusi. Questo inverno avaro di precipitazioni è stato salvato dai cannoni spara-neve che hanno consentito comunque un andamento positivo – in Alto Adige addirittura in crescita – della stagione turistica. Nei giorni scorsi in alcune zone dell’Alto Adige è caduto oltre un metro di neve e ieri si sono aggiunti altri 10-30 centimetri fino a mille metri di quota.

To Top