Blitz quotidiano
powered by aruba

Alto Adige, 2 climber ventenni precipitano da Punta Santner: morti

BOLZANO – Incidente fatale in montagna: due giovani climber altoatesini scomparsi da giovedì sono stati ritrovati morti venerdì mattina in Alto Adige. 

I due, un uomo e una donna, giovedì non avevano fatto rientro da Punta Santner, un enorme sperone di roccia di 2.414 metri del gruppo dello Sciliar che sovrasta l’abitato di Siusi. Le ricerche erano iniziate già nella notte, la parete era stata illuminata da valle con dei potenti fari, ma degli alpinisti non è stata trovata traccia.

Alle prime luci dell’alba si è levato in volo l’elisoccorso Pelikan 1 che ha individuato e recuperato le due salme. I due rocciatori con ogni probabilità sono precipitati durante la scalata lungo una via considerata impegnativa.

Scrive il quotidiano Alto Adige: 

Il primo di cordata (ancora non si sa se fosse l’uomo o la donna) avrebbe perso l’appiglio, portandosi dietro l’altro compagno. Lo strappo è stato violento e sono saltate tutte le “sicurezze”. Per i due giovani non c’è stato nulla da fare. La via è molto lunga e impegnativa.


PER SAPERNE DI PIU'