Cronaca Italia

Alto Adige? In Austria, non in Italia secondo il “Diario scolastico tirolese”

Alto Adige? In Austria, non in Italia secondo il "Diario scolastico tirolese"
Alto Adige? In Austria, non in Italia secondo il "Diario scolastico tirolese"

Alto Adige? In Austria, non in Italia secondo il “Diario scolastico tirolese” (Foto Ansa)

BOLZANO – L‘Alto Adige? Si trova in Austria. Almeno per il Diario scolastico tirolese presentato dalla  Suedtiroler Freiheit, partito politico indipendentista della provincia autonoma di Bolzano, fondato e guidato da Eva Klotz, figlia del militante separatista Georg Klotz.

Nell’ottava edizione del Diario, che nelle prossime settimane sarà distribuito gratis a 2.000 alunni e studenti in Alto Adige e nel Tirolo austriaco, c’è una carta geografica destinata a far discutere: l’Alto Adige, infatti, non è indicato come parte dell’Italia, bensì dell’Austria. Proprio quello che vorrebbero i militanti del Suedtiroler Freiheit.

 

Il titolo della mappa è “Oesterreich und seine Bundeslaender mit Suedtirol”, ovvero “L’Austria con le sue Regioni assieme all’Alto Adige”. Un concetto ribadito anche dal consigliere provincia Sven Knoll:

“Il nostro obiettivo è incentivare il senso di Heimat tra i giovani, ricordando le nostre radici austriache. Il Sudtirolo, infatti, non è Italia”.

Il rappresentante del partito di Eva Klotz è convinto che ci saranno polemiche,

“perché questo progetto patriottico non è compatibile con la visione degli ambienti anti-tirolesi. Le polemiche non faranno altro che aumentare la popolarità del nostro diario scolastico”.

 

 

To Top