Blitz quotidiano
powered by aruba

Amatrice, lettera del bimbo al ministro: “Costruisci una scuola che non crolla?”

RIETI – “Ministro, mi costruisci una scuola che non crolla più?“. E’ il messaggio di Cristian, 7 anni, un bambino di Amatrice che ha scritto un messaggio accorato al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini:

“A settembre faccio 7 anni e la mia scuola è crollata, me ne costruisci una nuova? Una scuola con tanti giochi e una palestra grande e calda. E che non si distrugga più!”.

Intanto oggi 2 settembre un drone per il rilievo fotogrammetrico, le cui immagini una volta elaborate consentiranno di realizzare una ricostruzione in 3d dell’edificio, ha effettuato una serie di ricognizioni sulla scuola di Amatrice, crollata dopo il sisma. L’attività è stata disposta dal Corpo forestale dello Stato su delega della procura di Rieti, che indaga sui lavori di ristrutturazione eseguiti sulla scuola.

Il drone – spiegano i tecnici della “Aiview group”, la società incaricata di svolgere gli accertamenti – svolge di fatto lo stesso lavoro che avrebbero dovuto fare gli ingegneri, ma con meno tempo e meno rischi. Le immagini realizzate vengono inviate a una serie di software di rilevazione che consentono di mettere in evidenza i parametri che interessano gli ingegneri, su qualità del cemento, modalità di costruzione, solidità della struttura. In sostanza, una volta realizzata la ricostruzione in 3d, sarà possibile capire cosa ha ceduto e perché, anche se non potrà esserci la certezza assoluta.