Blitz quotidiano
powered by aruba

Amazon apre ad Avigliana, 100 posti di lavoro

AVIGLIANA – Le pratiche sono a buon punto. Questione di settimane. Amazon, il colosso della vendita online, è pronto ad aprire un maxi capannone ad Avigliana (Torino). Una manna per gli abitanti della zona visto che il nuovo stabilimento, un capannone di circa 3mila metri quadri destinato a servire per le consegne in tutto il Piemonte occidentale, porterà circa un centinaio di posti di lavoro.

Così La Stampa in un pezzo firmato da Alessandro Mondo:

 

Braccia aperte da parte di Angelo Patrizio, sindaco del Comune della bassa Valsusa: «Hanno presentato una pratica “Cila”, così si chiama, per intervenire sugli spazi interni della struttura che evidentemente hanno comprato o affittato».

L’edificio, un basso fabbricato rettangolare, sorge in viale Gandhi 25 – nell’«area industriale 2», vicino all’uscita dell’autostrada «Avigliana Est» – dove già si trovano Azimut, da sempre il fiore all’occhiello con i suoi mille dipendenti, ed una serie di realtà imprenditoriali più piccole ma comunque in buona salute.

«Una zona ben collegata, dove ci sono ancora parecchi spazi liberi – aggiunge il sindaco -. I lavori legati a questo tipo di pratica possono partire subito, Amazon City Logistics potrebbe essere operativo da settembre». Ma le voci corrono, e in paese c’è chi dà per certa una scadenza più ravvicinata: nella fase iniziale si parla di un centinaio di posti di lavoro.

E adesso? «Noi siamo pronti – conclude Patrizio -, sono lieto che Avigliana sia attrattiva». Secondo Mino Giachino, già sottosegretario ai Trasporti ed esperto di logistica, «un investimento doppiamente significativo in un’area come quella della Valsusa: la dimostrazione che a Torino e nel Torinese ci sono spazi per una logistica di qualità».