Cronaca Italia

Amerigo Iannacone morto a Venafro investito da auto

Amerigo Iannacone morto a Venafro investito da auto

Amerigo Iannacone morto a Venafro investito da auto (foto d’archivio Ansa)

VENAFRO – Amerigo Iannacone è stato investito da un’auto davanti all’ospedale, mentre stava andando al bar: così è morto il poeta, scrittore, editore e fondatore della rivista letteraria ‘Foglio Volante‘, 67 anni di Venafro (Isernia).

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, Iannacone si stava recando in un bar, nei pressi dell’ospedale ‘Santissimo Rosario’, dove abitualmente faceva colazione, quando è stato investito da una Alfa 156 condotta da un 80enne di Venafro: l’uomo si è fermato per prestare i primi soccorsi, ma lo scrittore era già morto. La strada, Casilina 6 Dir, è bloccata per i rilievi dei carabinieri. “Una persona che ha lavorato per la cultura – così lo ha ricordato il sindaco di Venafro, Antonio Sorbo -. Con lui stavamo realizzando alcune iniziative per l’estate venafrana. Una grande perdita per la nostra città”.

Aggiunge Marco Fusco sul Quotidiano del Molise:

San raffaele

Lungo la statale Casilina si è formata una lunga coda. Traffico regolato dagli uomini dell’Arma per consentire lo spostamento della salma che ora è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Amerigo Iannacone lascia moglie e due figli. Città sotto shock, incredula per l’assurda morte di Amerigo Iannacone, persona stimata da tutti: uomo di cultura, autore di tantissimi libri e iniziative culturali di ampio respiro che lo hanno reso notissimo non solo in Molise.

To Top