Blitz quotidiano
powered by aruba

Ancona, nascosto sotto tir cade: morto marocchino di 22 anni

Ancona, un migrante si era nascosto sotto un tir ma è morto: era un marocchino di 22 anni

ANCONA – Si era agganciato al timone del rimorchio di un tir turco diretto in Francia, appena sbarcato nel porto di Ancona da un traghetto greco della Minoan Lines, il giovane migrante che domenica ha perso la vita travolto da una ruota del mezzo pesante, dopo essere caduto rovinosamente a terra. E’ successo in via Conca, a poca distanza dalla Statale Ancona-Roma e dall’imboccatura dell’autostrada.

La polizia stradale ha trovato un passaporto risultato autentico nelle tasche della vittima: appartiene ad un ventiduenne del Marocco, ma saranno i rilievi fotodattiloscopici a stabilire se fosse effettivamente del ragazzo. L’autista turco del mezzo pesante, che trasportava capi di abbigliamento, è stato rintracciato già nella notte grazie alla testimonianza di un automobilista incolonnato dietro di lui, che ha assistito alla tragedia. Non si era accorto di nulla, e i sigilli del rimorchio sono risultati intatti, segno che non c’erano altre persone nascoste all’interno. Il ragazzo è il terzo migrante in pochi anni che perde la vita in quel modo lungo quel tratto di strada.

In via Conca i tir diretti verso l’A14 devono rallentare la marcia: forse il ventiduenne ha creduto di poter scendere senza farsi male, e invece è stato schiacciato dall’ultima ruota del rimorchio, come dimostrano le tracce ematiche trovate sullo pneumatico. La polizia ha informato dell’accaduto l’Ambasciata del Marocco a Roma e il Consolato a Bologna.


TAG: