Cronaca Italia

Andrea Sempio, il passato del nuovo indagato per il delitto di Chiara Poggi

Andrea Sempio, il passato del nuovo indagato per il delitto di Chiara Poggi

Andrea Sempio, il passato del nuovo indagato per il delitto di Chiara Poggi

ROMA – Novità importanti sull’omicidio di Garlasco e sulla ipotesi che il caso sia riaperto e venga accolta la richiesta di revisione del processo avanzata dai familiari di Alberto Stasi, accusato per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi.

Il nuovo indagato Andrea Sempio, nel 2014 ha pubblicato nella sua pagina Facebook la foto di un coltello a serramanico e come didascalia “Nuovo gioco”. Qualche tempo dopo ha condiviso la foto di una lama da 24 cm, un coltello tattico ka-bar 2217 big brother, con la scritta lo voglio.

San raffaele

Il settimanale Giallo, che dà la notizia, ha pubblicato anche alcune foto di Sempio mentre si allena nel Krav Maga, la disciplina di autodifesa israeliana che è un mix di arti marziali, lotta a mani nude e combattimento ravvicinato. Naturalmente come precisa lo stesso settimanale coltivare la passione per i coltelli non prova che il ragazzo abbia ucciso Chiara.

Un altro particolare però si aggiunge a questa vicenda e si ricollega ai capelli rinvenuti sulla scena del crimine e in mano a Chiara Poggi. Trentasei capelli sette dei quali in mano alla vittima, segno della colluttazione con il suo aguzzino. Tutti capelli strappati e senza bulbo e per questo impossibili da analizzare e attribuire, eccezion fatta per uno che alla prova del Dna risultò non appartenete ad Alberto Stasi.

I capelli in questione sono lunghi e di colore castano, simili per lunghezza e colore a quelli della vittima, attribuiti dalla magistratura alla stessa vittima, in assenza di altre possibili attribuzioni, visto che di Stasi, biondo e con i capelli corti, non potevano certo essere.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA GALLERY

Libero Quotidiano inoltre svela un particolare a dir poco inquietante: oggi Andrea Sempio, castano, porta i capelli corti, ma all’epoca dei fatti li aveva lunghi e castani. La prova è in una foto pubblicata da Giallo che ritre tra glia altri c’è anche Andrea Sempio: l’allora 19enne ha in effetti i capelli lunghi, castani.

Vi sarebbero altri particolari che portano tutti all’indagato. Il suo numero di scarpe (42 – 42,5) identico all’impronta di scarpa sul sangue del pavimento di casa Poggi, il fatto che fosse vicino di casa della vittima e amico del fratello Marco, che si spostasse in bici e che all’ora del delitto due vicini dissero di aver visto una bicicletta poggiata al muro di cinta della villetta dei Poggi.

To Top