Blitz quotidiano
powered by aruba

Angela Celentano, che fine ha fatto Celeste Ruiz? Gli sviluppi

CITTà DEL MESSICO – Sono ancora rivolte ad Acapulco le speranze di Maria e Catello Celentano, i genitori della piccola Angela, scomparsa nel 1996 all’età di tre anni, durante una gita sul Monte Faito (Napoli). Era il 10 agosto 1996 e da allora, nonostante innumerevoli segnalazioni, di Angela non si è saputo più nulla. Nulla fino al 25 maggio 2010 quando dal Messico arrivò una mail di una ragazza che diceva di essere Angela.

Si chiama Celeste Ruiz, ha 25 anni, quanti ne avrebbe oggi Angela, anche lei misteriosamente svanita nel nulla dopo quella mail in cui chiedeva espressamente di non essere più cercata. Per l’indagine avviata sei anni fa dalla Procura di Torre Annunziata, si è speso anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, nel corso del suo recente viaggio in Messico ha sollecitato le autorità d’oltreoceano ad accelerare le ricerche di Celeste Ruiz, la ragazza che nel 2010 dichiarò di essere Angela e di trovarsi in Messico. Mattarella ha chiesto al presidente messicano, Enrique Pena Nieto di far luce sul caso e di definire una volta per tutte se la cosiddetta “pista messicana” sia fondata o meno.

Come riporta Urban Post:

Il vertice con il presidente messicano, Enrique Pena Nieto, ha avuto luogo nel Palacio Nacional di Città del Messico. Lo scopo quello di intensificare e rafforzare i rapporti tra Italia e Messico, ma era inevitabile che i rispettivi capi di Stato parlassero anche del caso Angela Celentano.

Un fascicolo di inchiesta aperto da oltre 5 anni, quello su Celeste Ruiz, ma che ad oggi non ha portato a nulla di fatto, nonostante le recenti sollecitazioni del ministro Orlando e del premier Matteo Renzi a che venissero accelerate le investigazioni in tal senso. I genitori di Angela Celentano nel 2010 ricevettero diverse mail dove la ragazza in questione diceva di essere la loro figlia Angela, chiedendo però di non essere cercata.

Da allora nessuna certezza ma solo indizi, sospetti e speranze. Speranze per i familiari che la bimba scomparsa vent’anni fa sia ancora viva e, oggi, una giovane donna. Mattarella ha evidenziato il bisogno di chiarezza, verità e giustizia per i coniugi Celentano, chiedendo agli inquirenti messicani di capire se qualcuno si è spacciato per Angela Celentano, o se davvero Celeste Ruiz è lei.

“La Procura sta lavorando intensamente per dare un’identità precisa a Celeste Ruiz e per verificare i suoi possibili legami con la scomparsa di Angela” – ha dichiarato Luigi Ferrandino, legale della famiglia Celentano – “L’interessamento del presidente Mattarella ci conforta e ci dà ulteriore speranza”.