Blitz quotidiano
powered by aruba

Anguillara, cadavere nel lago di Bracciano: forse suicidio

ROMA – Un cadavere è stato recuperato la mattina del 24 maggio nel lago di Bracciano, sul lungolago di Anguillara in provincia di Roma. I vigili del fuoco sono intervenuti con l’ausilio dei sommozzatori per le ricerche del corpo, segnalato nelle vicinanze del ristorante La Caletta.

Flaminia Savelli su Repubblica scrive che il cadavere si trovava lungo la sponda e che sarebbe quello di un giovane tra i 20 e i 30 anni, forse originario dell’est europeo, e che era dato per scomparso da giorni:

“Del recupero del corpo si sono occupate le squadre dei sommozzatori dei vigili del Fuoco. Dai primi rilievi si tratterebbe di un giovane, tra i 20 e i 30 anni, di origini europee. Forse un giovane dell’est. Da quanto è stato possibile stabilire, il cadavere sarebbe in acqua da almeno due giorni. Resta ancora ignota la sua identità e da chiarire le cause della morte”.


PER SAPERNE DI PIU'