Blitz quotidiano
powered by aruba

Ardea: bimbo 9 anni investito e ucciso da 70enne

ARDEA – Un bambino di 9 anni è morto dopo essere stato investito da un’auto ad Ardea, vicino Roma. E’ accaduto nella serata di lunedì 6 giugno. Alla guida della macchina un 70enne che si è fermato a prestare soccorso. Sulla vicenda indaga la polizia stradale di Albano. Secondo quanto si è appreso, si attendono gli esiti degli esami di rito sull’assunzione di alcol e droga.

Scrive Luigi Centore su Il Corriere della Città:

Nell’attraversare la strada sul Lungomare degli Ardeatini all’altezza del civico 90, è stato investito da una Citroen C1 guidata da un uomo di circa 60anni proveniente da Anzio. L’impatto ha scaraventato il piccolo sulla corsia opposta dove sopraggiungeva un pullman Cotral (linea Roma Laurentina – Nettuno) proveniente da Torvaianica, che non è riuscito a fermarsi in tempo e lo ha travolto. Inutili i soccorsi, Alessandro muore sul colpo. Il bimbo, alle ore 21:20, non era ancora stato identificato e i genitori non erano stati ancora trovati. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale di Albano e, in ausilio, una pattuglia dei Carabinieri di Anzio e una della Guardia di Finanza, oltre ai sanitari del 118 che hanno soltanto potuto constatare il decesso del piccolo

Dalle prime indiscrezioni sembra che Alessandro vivesse a circa due chilometri e mezzo dal luogo dell’incidente, a Marina di Ardea, nella zona di Santa Rita, tra via Bolzano e via Bologna. Alle 21:30 sono stati rintracciati i genitori, separati da tempo. La mamma vive con il compagno a Marina di Ardea, il papà a Pavona.