Blitz quotidiano
powered by aruba

Arezzo, chiusa e violentata in casolare: caccia a tre nordafricani

AREZZO – Sotto choc, semi e con segni al volto e ecchimosi sulle braccia, è stata soccorsa all’alba nelle campagne della Valdichiana (Arezzo) da un uomo. “Mi hanno violentata tre nordafricani mi aiuti”, ha detto in lacrime la ragazza, trent’anni, forse italiana, prima di accusare un lieve malore.

Trasportata all’ospedale San Donato di Arezzo la giovane è stata ricoverata. E’ accaduto mercoledì scorso e secondo La Nazione, che l’ha anticipata, la giovane sarebbe stata seviziata tutta la notte in un casolare dove era stata invitata con un pretesto da tre ragazzi, probabilmente magrebini. Appena entrata, però, i suoi aguzzini l’avrebbero legato polsi e sarebbe stata violentata.

Le indagini, svolte dalla squadra Mobile di Arezzo, sono ancora in corso ma, secondo alcune indiscrezioni, i tre presunti violentatori sarebbero stati identificati e avrebbero le ore contate. Gli investigatori però non escludono che ci siano altri complici e non si escludono a breve arresti. Il caso è seguito da agenti specializzati in reati di natura . I reati ipotizzati sono sequestro di persona, lesione e violenza .


TAG: