Blitz quotidiano
powered by aruba

Ascoli, ragazza 15 anni sniffa Oki: ricoverata in ospedale

ASCOLI – Ha sniffato due bustine di Oki mentre era a scuola e si è sentita male. Una studentessa di 15 anni del liceo biologico Mazzocchi a Penile di Sotto, in provincia di Ascoli, è stata ricoverata lunedì 9 maggio dopo aver accusato un malore. La giovane è stata tenuta sotto osservazione all’ospedale Mazzoni dopo essere stata soccorsa dai sanitari del 118, allertati a scuola da docenti e dal dirigente scolastico.

Il Corriere Adriatico scrive che i ragazzi di oggi cercano lo sballo a tutti i costi e tra le pratiche rischiose ora spunta anche lo sniffare antidolorifici. Così una studentessa di 15 anni ha pensato di sniffare due bustine di Oki, un noto farmaco antinfiammatorio, usandolo come uno stupefacente, ma si è sentita male:

“Stando ad alcune indiscrezioni, una studentessa di quindici anni che frequenta la prima classe del liceo biologico Mazzocchi a Pennile di Sotto abbia sniffato due bustine di Oki e poco dopo aver inalato l’antinfiammatorio ha iniziato a sentirsi male. Tanto che i docenti e il dirigente scolastico dell’istituto hanno richiesto l’intervento dell’ambulanza del 118.

Sono stati attimi concitati, tanto che per consentire le operazioni di soccorso gli studenti degli altri corsi sono stati fatti rimanere in classe. I sanitari giunti a scuola hanno provveduto a fornire le prime cure alla ragazza per poi caricarla sull’ambulanza e trasferirla al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni dove è stata tenuta sotto costante osservazione per evitare che il farmaco potesse avere ulteriori effetti collaterali”.


PER SAPERNE DI PIU'