Blitz quotidiano
powered by aruba

Ashley Olsen: Cheik Diaw e la macumba contro la polizia

Ashley Olsen: Cheik Diaw pagò uno stregone in Senegal per fare una macumba contro la polizia italiana

FIRENZE – Una “macumba” contro la polizia. Il senegalese che ha ucciso Ashley Olsen provò perfino a commissionare un misterioso rito africano per tenere lontani gli investigatori da sé. Ma si vede che gli è servito a poco: anzi, facendo così, Cheik Diaw ha convinto maggiormente gli investigatori del pericolo di una fuga in Senegal ed è stato velocemente bloccato.

Diaw, come emerge dalle indagini, si sentiva braccato e così aveva chiamato in Senegal una persona specializzata in riti di stregoneria. In uno dei contatti via telefono assicura lo stregone di aver preparato tutto il necessario per il rito, anche i 20 euro per pagarlo, attraverso un’agenzia di money transfer. Diaw, si racconta in ambienti investigativi, era molto preoccupato di essere individuato e arrestato, specie dopo che era stato sentito in questura il 10 gennaio.

Temendo di essere scoperto come l’assassino di Ashley – e sapendo peraltro di essere irregolare in Italia -, aveva smesso di uscire di casa. Aveva anche cessato di vedere la sua fidanzata, una giovane italiana di Firenze. In queste tensioni, è scattata in lui la decisione di contattare a Dakar uno specialista per allontanare ‘gli spettri’ della polizia.

Adesso il senegalese è in carcere.

Sabato mattina a Sollicciano si terrà l’udienza di convalida del fermo davanti al gip Matteo Zanobini. Il suo difensore, avvocato Antonio Voce, sta predisponendo una linea che, spiega, mirerà a sostenere che è stato un “omicidio preterintenzionale”, che “non voleva ucciderla”. La difesa, in sostanza, ammette il litigio di Diaw con Ashley, la reazione violenta del senegalese che causa due fratture alla nuca, ma critica l’ipotesi di strangolamento. “Aspetto i risultati definitivi dell’autopsia”, dice l’avvocato Voce.

Tesi distanti dalla procura che nel decreto di fermo attribuisce una caratura estremamente violenta e crudele a Diaw, e crede nella possibilità che possa uccidere ancora.

Immagine 1 di 5
  • Ashley Olsen: Cheik Diaw e la macumba contro la polizia
Immagine 1 di 5

TAG: