Cronaca Italia

Passeggeri derubati da migranti espulsi, notte da incubo su nave per Napoli

Passeggeri derubati da migranti espulsi, notte da incubo su nave per Napoli

ROMA – Passeggeri derubati da migranti espulsi, notte da incubo su nave per Napoli. Pomeriggio da incubo ieri per i passeggeri della nave Tirrenia salpata da Cagliari destinazione Napoli: con loro sono stati imbarcati 50 migranti raggiunti da decreto di espulsione che hanno letteralmente devastato il traghetto. Senza una scorta della Polizia, i passeggeri sono rimasti in balia dei facinorosi che hanno fatto irruzione nelle cabine che non sono riusciti a forzare, rubato tutto quel che si poteva rubare, molestato le famiglie, arrecato danni a cose e persone.

Avvertiti dal comandante della Jonas, al porto di Cagliari c’erano gli agenti della Polizia che hanno trattenuto la masnada: ma ormai il danno era fatto e non si capisce ora quale saranno i provvedimenti restrittivi da adottare. I 50 avevano dato assicurazioni circa la volontà di obbedire all’ordine del Questore che rendeva effettivo il decreto di espulsione. Non era la prima volta che si effettuava un tale trasferimento di migranti, è la prima volta invece che si registrano incidenti.

«Il passaggio nave del gruppo è stato effettuato secondo le procedure previste dalla legge, implementate dalle autorità di sicurezza di Cagliari – precisa Tirrenia – La Compagnia, come sempre in questi casi, sempre più frequenti, ha destinato ai passeggeri stranieri un’area della nave, a garanzia della sicurezza dei passeggeri, non essendo il gruppo accompagnato dalle forze di polizia. Contrariamente a quanto avvenuto in passato, il gruppo ha creato problemi a bordo per tensioni al suo interno che poi si sono ripercosse sui passeggeri». (La Stampa)

To Top