Blitz quotidiano
powered by aruba

Assemini. Prende moglie a calci e morsi, poi la investe con auto: arrestato

CAGLIARI – Ha picchiato la moglie, l’ha presa a morsi e poi è salito in auto e l’ha investita. Ahamed Driss, un uomo di 39 anni originario della Costa d’Avorio, è stato arrestato per aver aggredito e ferito la moglie dopo una furiosa lite ad Assemini, in provincia di Cagliari. Le accuse nei confronti di Driss, già noto alle forze dell’ordine perché coinvolto in una indagine sul traffico internazionale di droga, sono di lesioni, omissione di soccorso, porto abusivo di armi, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.

Il quotidiano La Nuova Sardegna scrive che l’aggressione brutale alla moglie è avvenuta la sera di mercoledì 8 giugno al termine di una violenta lite, di cui non si conoscono i motivi:

“L’uomo, in preda all’ira, ha colpito ripetutamente la moglie, una connazionale di 42 anni, mordendole anche il braccio sinistro. Poi è salito sulla sua Volkswagen Touareg e l’ha investita prendendola fortunatamente solo di striscio. Infine il 39enne si è allontanato a tutta velocità dalla zona senza prestare soccorso alla donna.

Sul posto sono subito arrivati i carabinieri che si sono messi sulle trace del fuggitivo. Durante l’inseguimento l’immigrato ha più volte tentato di speronare l’auto dei militari, ma alla fine è stato bloccato. Durante la successiva perquisizione, è stato recuperato un coltello da macellaio con una lama di 33 centimetri che l’uomo nascondeva.

La moglie ferita è stata trasportata in ambulanza all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, dove le sono state riscontrate ferite alla gamba e al braccio guaribili in sette giorni. Il 39enne è stato arrestato ed è ora è in attesa del processo”.