Blitz quotidiano
powered by aruba

Auto usate, Italia più economica: prezzo medio 12mila euro

L'indice che misura il costo medio di tutte le inserzioni presenti, nel 2015 ha raggiunto in Italia i 12.835 euro con un incremento del 2,6% rispetto al 2014.

ROMA – Dove si trovano le auto usate più convenienti d’Europa? In Italia, secondo Autoscout24, che è giunto a questa conclusione dopo aver monitorato quasi due milioni e mezzo di annunci in Francia, Germania e Spagna.

L’indice che misura il costo medio di tutte le inserzioni presenti, nel 2015 ha raggiunto in Italia i 12.835 euro con un incremento del 2,6% rispetto al 2014. Il confronto con gli altri Paesi europei dice che in Francia il costo medio è di 18.077 euro, in Germania di 17.802 euro e in Spagna di 15.074 euro, dati che mostrano l’inesorabile anzianità del parco circolante italiano.

Per quanto riguarda le city-car, il prezzo medio italiano è di 8.859 euro, contro i 9.673 euro del mercato spagnolo, i 10.285 euro di quello tedesco e gli 11.560 euro di quello francese. Le piccole, invece, hanno registrato un costo medio di 12.720 euro, appena 100 euro in più di quanto evidenziato in Spagna, ma nettamente meno rispetto a Francia (15.729 euro) e Germania (15.767).

Per le berline il valore medio degli annunci sale a 17.343 euro. Anche in questo caso il prezzo è risultato leggermente più alto di quello spagnolo (16.831 euro) ma lontanissimo comunque da Germania (19.916 euro) e Francia (20.820 euro). Le berline di grandi dimensioni, invece, hanno un costo medio di 23.520 euro contro i 23.403 in Spagna, i 26.457 in Germania e i 29.880 euro in Francia.

L’Italia, inoltre, è la nazione più economica quando si sale di categoria e si prendono in considerazione le vetture di lusso (prezzo medio è di 36.269 euro), quelle sportive (43.406 euro). Italia al primo posto nella classifica della auto usate più convenienti anche per i fuoristrada (21.616 euro).


TAG: