Cronaca Italia

Autovelox. Multa nulla nei centri abitati se apparecchio non presidiato da Polizia

Autovelox. Multa nulla nei centri abitati se apparecchio non presidiato da Polizia

Autovelox. Multa nulla nei centri abitati se apparecchio non presidiato da Polizia

ROMA – Autovelox. Multa nulla nei centri abitati se apparecchio non presidiato da Polizia. Non vale la multa in un centro abitato se il riscontro dell’infrazione è registrato da un autovelox senza il presidio di una pattuglia della Polizia Stradale. Lo dice una sentenza del giudice di Pace di Vigevano che ha ritenuto nulla la sanzione somministrata dal Comune di Garlasco.

Lo dice la sentenza, lo dice la legge: senza la presenza in loco degli accertatori (cui è affidata anche la gestione esclusiva), le rilevazioni dell’autovelox sono da considerarsi non utilizzabili quando le postazioni di controllo sono all’interno della cinta di un centro abitato.

In tal senso va, del resto, il testo dell’articolo 345, comma 4, del regolamento di esecuzione e di attuazione del codice della strada.
Per il Giudice di pace tali disposizioni devono essere considerate tassative, mentre, nella specie, l’organo accertatore non vi si era attenuto: in assenza di annotazioni a verbale precise e indicative dell’esatta ottemperanza delle regole sopra viste, a nulla rileva il fatto che nelle sue deduzioni, prive di fede privilegiata, la resistente abbia affermato che la colonnina è presidiata da una pattuglia che effettua normali controlli nelle immediate vicinanze della stessa e ne controlla il regolare funzionamento.
(www.StudioCataldi.it)

 

To Top