Blitz quotidiano
powered by aruba

Badante muore per un malore: anziana che assisteva la veglia

UDINE – Una badante di 46 anni ha accusato un malore ed è morta nella casa dell’anziana signora che assisteva. La donna, 80 anni, non è riuscita a chiamare aiuto ed è rimasta a vegliare il cadavere della sua badante ucraina che da tempo si prendeva cura di lei, affetta da una seria patologia legata all’età avanzata.

La triste storia, scrive Paola Treppo sul Gazzettino, arriva dalla città di San Vito al Torre, in provincia di Udine. L’anziana ha vegliato il corpo senza vita della sua badante fino a quando un’assistente domiciliare è arrivata per la consueta visita settimanale:

“La 46enne, come sempre, anche oggi si era presa cura con affetto della nonnina, sofferente quest’ultima a causa di una patologia piuttosto seria legata all’età, quando si è sentita male ed è morta, probabilmente a causa un fatale attacco di cuore. La povera 80enne, disorientata, non è stata in grado di chiamare aiuto.

A trovare l’anziana che “vegliava” sul corpo esanime dell’ucraina, è stata un’assistente domiciliare che, come faceva ogni settimana, era andata a trovarla per vedere se aveva bisogno di qualcosa e per fornire l’eventuale assistenza necessaria. Aperta la porta si è trovata davanti a questa triste situazione. Sul posto è intervenuto il medico legale che ha constatato il decesso della sfortunata badante che viveva in un paese della provincia di Gorizia. È accaduto nella tarda mattinata di oggi, venerdì 26 febbraio”.


TAG: ,