Cronaca Italia

Bagnoli (Padova), donna aggredita da un extracomunitario mentre fa jogging

Bagnoli (Padova), donna aggredita da un extracomunitario mentre fa jogging

Bagnoli (Padova), donna aggredita da un extracomunitario mentre fa jogging (Foto Ansa)

BAGNOLI (PADOVA) – Una donna di 40 anni è stata aggredita da un uomo, un extracomunitario in bicicletta, mentre faceva jogging nel tratto di strada tra San Siro e Bagnoli, in provincia di Padova, vicino alla base in cui sono ospitati circa 800 profughi. 

La donna, riferisce il Gazzettino, è stata schiaffeggiata e trascinata in un campo, ma per fortuna lei, piuttosto allenata, ha reagito graffiando l’uomo ed è riuscita a liberarsi e a fuggire. Una automobilista che passava di lì in quel momento l’ha vista, sporca di terra e di sangue, e si è fermata per soccorrerla.

La donna aggredita è stata poi ricoverata in ospedale in stato di choc. Intanto è partita la caccia all’uomo, che ha abbandonato sul luogo dell’aggressione la sua mountain bike. Come sottolinea il Gazzettino, questa violenza si inserisce in un clima già particolarmente difficile per la presenza dei migranti sul posto:

Se il protagonista di un simile gesto fosse uno degli ospiti della base trasformata in centro di accoglienza la situazione sarebbe gravissima. Già da qualche periodo infatti si è notata una pericolosa escalation negativa dei rapporti fra gli abitanti, sopratutto donne, e i richiedenti asilo della base, che sono in stragrande maggioranza uomini.

Durissimo il sindaco Roberto Milan: “E’ successo quel che non sarebbe mai dovuto accadere, spieghi la Prefettura ai famigliari cosa intende fare”.

To Top