Cronaca Italia

Battaglia Terme, scontro tra auto: morti Dario Scapin e Marianna Loro

Battaglia Terme, scontro tra auto: morti Dario Scapin e Marianna Loro

Battaglia Terme, scontro tra auto: morti Dario Scapin e Marianna Loro

PADOVA – Un gravissimo incidente si è verificato sulla Strada Battaglia, in direzione Monselice, causando due morti e diversi feriti. L’incidente è avvenuto nel comune di Battaglia Terme, in provincia di Padova, nella notte tra sabato 2 e domenica 3 settembre, forse a causa dell’asfalto bagnato per la pioggia, e nello schianto sono morti Dario Scapin, 31 anni, di Galliera Veneta, e Marianna Loro, 27 anni, di Rovolon.

Enrico Ferro sul quotidiano Il Mattino di Padova scrive che lo scontro è stato violentissimo ed è avvenuto forse a causa della pioggia. Un’auto è finita contro il guardrail e poi è rimbalzata nella corsia opposta, schivando un veicolo e centrando in pieno quello successivo:

 

“Dario Scapin si trovava al volante di una Citroen C3, giungeva da Monselice ed era diretto a Battaglia. Marianna Loro invece era la passeggera di una Lancia Y che percorreva la statale in direzione opposta. I loro destini si sono incrociati alle porte di Battaglia, in un sabato notte di pioggia.

Il trentunenne, per motivi ancora non chiari, è finito contro il guardrail sul lato destro della carreggiata. Il contatto con la barriera gli ha fatto perdere aderenza, sbalzando l’utilitaria dal lato opposto. L’auto ormai ingovernabile ha prima sfiorato un Doblò e poi centrato in pieno la Lancia Y in cui viaggiavano i quattro amici.

Nella carambola è stata coinvolta anche una quarta auto, un’Alfa 159 che si trovava proprio dietro la Lancia Y ma in questo caso i conducenti hanno rimediato solo qualche graffio. C’è un video del terribile incidente, è quello che pubblichiamo. Si vedono le auto rimbalzare una contro l’altra. Con la Lancia Y che si alza da terra da quanto è forte l’impatto.

Gli agenti della polizia stradale di Piove di Sacco hanno sentito anche alcuni testimoni, che hanno confermato la dinamica. Ora si cerca di capire quali sono le cause. Al momento ce n’è solo una, chiara e inequivocabile: l’alta velocità con cui Dario Scapin stava percorrendo strada Battaglia nonostante l’asfalto bagnato e la scarsa visibilità”.

 

To Top