Blitz quotidiano
powered by aruba

Belluno, Daniela Ranzi cade sugli sci e muore ad Arabba

Inizialmente le condizioni della giovane, che indossava il casco, non sembravano gravi. Trasportata a valle con la barella, la situazione è precipitata quando è giunta l'ambulanza. Il decesso è avvenuto prima dell'arrivo dell'elisoccorso.

BELLUNO – Una ragazza di 29 anni di Faenza, Daniela Ranzi, è morta sotto gli occhi del fidanzato in seguito a una caduta sugli sci sulle Dolomiti, nel comprensorio di Arabba, Belluno. . La tragedia si è consumata poco dopo le 12 di sabato 16 gennaio, lungo la pista rossa “Campolongo”, ai piedi del Bec de Roces.

Inizialmente le condizioni della giovane, che indossava il casco, non sembravano gravi. Trasportata a valle con la barella, la situazione è precipitata quando è giunta l’ambulanza. Il decesso è avvenuto prima dell’arrivo dell’elisoccorso.

Grande appassionata di sci, Daniela Ranzi non era inesperta. Cadendo ha battuto violentemente la testa ma, almeno in un primo momento, accusava solo dolori alla spalla e al torace. Quando, una volta accompagnata a fondo valle, le sue condizioni sono peggiorate, è stato allertato l’elisoccorso. Ma all’arrivo dell’elicottero non c’era più nulla da fare. Vani i tentativi di rianimarla.

Nelle stesse ore due sciatori hanno perso la vita in Svizzera mentre praticavano freerider. La causa della sciagura è stata una valanga che si è abbattuta sui due sciatori, mentre scendevano assieme ad altri due compagni, che si sono però salvati. L’incidente è avvenuto in una zona di fuori pista, poco lontano dal comprensorio di La Tzoumaz, nel Canton Vallese.

 

 

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'