Blitz quotidiano
powered by aruba

Belluno, studenti a processo: prendevano in giro il petto della compagna di classe

BELLUNO – La compagna di classe ha un petto prosperoso e finisce nel mirino di alcuni studenti che la prendono in giro su WhatsApp. Una foto che viene rubata e fatta circolare sulla popolare chat tra gli altri compagni, che non perdono occasione per deridere la malcapitata studentessa. Tanta la pressione che la giovane ha più volte cercato di abbandonare la scuola lo scorso anno, ma alla fine è riuscita a concludere l’anno scolastico. Ora però i suoi compagni sono finiti davanti al giuice di Belluno.

Olivia Bonetti sul quotidiano Il Gazzettino scrive che nei confronti della ragazzina è andata in scena una vera e propria gogna mediatica che le ha lasciato segni indelebili e ferite che difficilmente si risaneranno:

“Segni che sono riemersi lunedì scorso quando il caso è approdato di fronte al giudice di pace di Belluno, Nicola Parrocco, con il pm Gianluca Tricoli. La giovane, mentre i legali dei due imputati parlavano in aula ripercorrendo l’episodio, è scoppiata in lacrime. Alla fine è stato trovato un accordo che potrebbe evitarle l’ulteriore tortura di deporre in qualità di parte offesa e raccontare quanto ha subito: alla prossima udienza, fissata per il 24 novembre sempre nell’aula di via Tasso, il procedimento dovrebbe chiudersi. I due compagni risarciranno il danno, con 500 euro ciascuno…”.


PER SAPERNE DI PIU'