Cronaca Italia

Benevento, migrante fermato per l’identificazione aggredisce la vigilessa

Benevento, migrante fermato per l'identificazione aggredisce la vigilessa

Benevento, migrante fermato per l’identificazione aggredisce la vigilessa

BENEVENTO – Migrante viene fermato per essere identificato e aggredisce la vigilessa della polizia municipale che gli ha chiesto i documenti. E’ accaduto la mattina di giovedì 29 giugno a Benevento, ad un incrocio tra via Avellino e via delle Puglie.

La vigilessa aveva chiesto di poter controllare i documenti dell’uomo, che ha reagito facendola finire in ospedale. Secondo una prima ricostruzione riportata dal Mattino, una pattuglia della polizia municipale, formata da un assistente capo e da un vigile, si è avvicinata a due migranti che si trovavano vicino ad un semaforo, dove si era formata una coda di auto.

Uno dei due migranti vendeva accendini e fazzoletti di carta, mentre l’altro chiedeva l’elemosina. I vigili hanno chiesto loro i documenti, e a quella domanda uno dei due uomini, quello che vendeva accendini, ha reagito aggredendo la vigilessa. 

A quel punto è intervenuto l’altro vigile, e poi sono arrivate altre forze dell’ordine. L’immigrato è stato bloccato e portato al Comando della polizia municipale, in via Napoli. La vigilessa è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale “Rummo”, dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di pochi giorni.

To Top