Cronaca Italia

Bergamo, senza biglietto sul bus, ai controllori dice: “Sono dell’Isis”. Denunciato

Bergamo, senza biglietto sul bus, ai controllori dice: "Sono dell'Isis". Denunciato

Bergamo, senza biglietto sul bus, ai controllori dice: “Sono dell’Isis”. Denunciato

BERGAMO – Viene trovato dai controllori senza biglietto sull’autobus. E anziché ammettere la colpa e pagare la multa prima li minaccia e poi dice di essere dell’Isis. E viene denunciato.

Nei guai è finito un giovane marocchino di 21 anni, immigrato irregolare e in passato già colpito da un ordine di espulsione. Si trovava a bordo di un bus della linea 3 dell’Atb di Bergamo all’altezza della fermata di via Tiraboschi, in pieno centro città, quando sono saliti i controllori e gli hanno chiesto il biglietto. Lui prima ha detto di non averlo, poi li ha minacciati e infine, vedendo che le sue minacce non sortivano alcun effetto, ha dichiarato: “Sono dell’Isis”.

Senza perdere la calma, i controllori hanno chiamato i carabinieri, che hanno preso in consegna l’immigrato per sottoporlo a tutti i controlli del caso: com’era subito apparso chiaro, non aveva nulla a che vedere con il sedicente Stato islamico. Semplicemente voleva spaventare, senza riuscirci, il personale dell’Atb e tantomeno gli altri passeggeri. Il giovane è stato denunciato per minacce e apologia di terrorismo. 

To Top