Blitz quotidiano
powered by aruba

Biagio Interdonato investito da auto pirata. Arriva altra auto e lo uccide

COMISO – Investito da un’auto pirata, resta a terra perché non viene soccorso. Arriva un’altra macchina e lo uccide. Un uomo ha così perso la vita ieri sera in un incidente stradale che si è verificato lungo la provinciale Comiso-Santa Croce Camerina. Biagio Interdonato, 59 anni, stava percorrendo a piedi la strada, molto trafficata, a tre chilometri dal centro abitato ed è stato investito da un’auto che si è data alla fuga, mente un’altra che sopraggiungeva l’ha centrato in pieno. Immediati i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco che hanno dovuto sollevare la vettura.

Aggiunge Cristiana Fede sul Corriere di Ragusa:

L’uomo è stato travolto da una Opel Astra station wagon mentre camminava sul ciglio della strada per far rientro a casa. L’incidente si è verificato ieri sera, poco dopo le 20.30, lungo la provinciale 20 Comiso – Santa Croce Camerina. Pare che il guidatore della station wagon, anche a causa della scarsa illuminazione, si sia accorto solo all’ultimo istante della presenza del pedone ai bordi della carreggiata, ma non ha potuto fare nulla per evitare il fatale impatto costato la vita al 60enne, morto sul colpo. L’auto stava procedendo in direzione Comiso, proprio come lo sfortunato 60enne che, come accennato, stava raggiungendo casa sua a piedi. Pare che l’uomo sia stato sbalzato ad alcuni metri di distanza dal punto d’impatto. Quando sono arrivati i soccorsi, per Ettore Interdonato non c’era già più niente da fare. I rilievi sono stati effettuati dalla polstrada, che dovrà accertare l’esatta dinamica dell’incidente mortale. Gli agenti hanno sentito il guidatore dell’auto, rimasto illeso ma in stato di shock.

Dalle dichiarazioni raccolte dalla polstrada non è escluso che il 60enne fosse già stato travolto da un´auto pirata il cui conducente ha sgommato via senza prestare soccorso