Blitz quotidiano
powered by aruba

Bimba di 4 anni lasciata sola in casa cade dal balcone

CHIONS (PORDENONE) – Bimba di 4 anni lasciata sola in casa cade dal balcone. E’ successo la mattina di martedì 10 maggio a Chion, in provincia di Pordenone.

La piccola era stata affidata dai genitori a dei conoscenti, una donna di origine africana con dei figli piccoli. Solo che ad un certo punto della mattina, secondo quanto riferisce Massimo Pighin sul quotidiano Il Messaggero Veneto, la donna ha dovuto lasciare soli in casa i figli e la bimba che le era stata affidata per andare a prendere un altro figlio a scuola.

In quel momento la piccola è andata sul balcone ed è caduta giù, facendo un volo di tre metri circa e finendo sul marciapiede. Lì è rimasta, piangente e dolorante, fino a che non è arrivato un postino che l’ha presa in braccio e l’ha portata all’interno dell’ufficio postale lì vicino, dove ha chiamato il pronto soccorso.

Subito sono arrivati i carabinieri e una ambulanza del 118 che ha portato la piccola all’ospedale San Vito. Per fortuna nel frattempo è arrivato anche il padre della bimba, che è riuscito a tranquillizzarla un po’.

Scrive Pighin sul Messaggero Veneto:

La piccola, che sarebbe caduta da un’altezza di tre metri, se la caverà con una prognosi di otto giorni: le radiografie hanno escluso fratture, ma la bimba sarà tenuta in osservazione nel reparto di pediatria e poi potrà fare ritorno dalla sua famiglia.

Il compito di chiarire l’accaduto spetta ai militari dell’Arma, che dovranno appurare se al momento dell’episodio la bambina fosse sola o in compagnia di qualche adulto. Il referto medico con la prognosi sarà trasmesso all’autorità giudiziaria per la valutazione di eventuali responsabilità omissive, al momento non emerse. Responsabilità che, eventualmente, sarebbero ascrivibili agli adulti che avrebbero dovuto sorvegliarla. In ordine all’accaduto, i carabinieri stanno valutando se procedere d’ufficio per omessa vigilanza nei confronti della donna alla quale era stata affidata la piccola. Pare, infatti, che abbia lasciato alcuni minuti la bambina e i figli da soli per andare a prendere a scuola un altro figlio.