Cronaca Italia

Bimbi dimenticati in auto, arriva l’obbligo del seggiolino salva-bebè

Bimbi dimenticati in auto, arriva l'obbligo del seggiolino salva-bebè

Bimbi dimenticati in auto, arriva l’obbligo del seggiolino salva-bebè

ROMA – Mamme e papà avvisati: sta per arrivare l’obbligo dei seggiolini salva-bebè. Lo prevede un emendamento del Pd alla proposta di legge di modifica del Codice della Strada. Il provvedimento presentato da Michele Meta, relatore e presidente della Commissione Trasporti alla Camera, istituisce l’obbligo di dotare i seggiolini per auto di un dispositivo di sicurezza che ricordi ai genitori “distratti” la presenza del bimbo a bordo.

Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa parlamentare Public Policy, spetterà poi a un decreto del ministro delle Infrastrutture stabilire le caratteristiche tecnico-costruttive e funzionali del dispositivo di allarme anti-abbandono.

I casi di bambini dimenticati e morti in macchina per ipertermia sono sempre più frequenti, al punto che si parla di emergenza internazionale. In Texas un ragazzino di soli 11 anni, Bishop Curry, ha inventato un dispositivo per prevenire la morte dei bambini in auto a causa del caldo. A catturare l’attenzione del ragazzino, un anno fa era stata la morte di una neonata di 6 mesi, lasciata nell’abitacolo ormai trasformato in un forno e ha realizzato il prototipo in 3D.

Il dispositivo del genietto, che frequenta la quinta elementare, va posizionato sul poggiatesta ed è una piccola scatola dotata di un sensore in grado di riconoscere i bruschi innalzamenti di temperatura. Quando c’è molto caldo inizia a soffiare aria fresca e nel frattempo un’antenna invia un segnale d’allarme alle autorità locali e ai genitori affinché intervengano tempestivamente.

To Top