Blitz quotidiano
powered by aruba

Bimbo di 16 mesi muore affogato in un recipiente pieno d’acqua

MACERATA – Lo ha trovato esanime con la testa riversa in una tinozza d’acqua sul pavimento della cucina. E’ morto così un bimbo kosovaro di appena 16 mesi. A fare la terribile scoperta è stata la mamma che è subito corsa in strada per chiedere aiuto.

Il dramma si è consumato domenica mattina a Porto Recanati, in provincia di Macerata. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del piccolo. La donna è stata portata la pronto soccorso, in preda ad un malore.

Sono in corso accertamenti e indagini, coordinate dal pm della Procura di Macerata Micaela Piredda che ha affidato al medico legale Antonio Tombolini la perizia necroscopica. Secondo quanto ha riferito la mamma, il bambino stava in cucina con il suo girello. Lei si è allontanata per un attimo e quando ha di nuovo raggiunto il piccino lo ha trovato riverso a terra, perché il girello si era rovesciato, facendo finire il bimbo con la testa nel recipiente pieno d’acqua.