Blitz quotidiano
powered by aruba

Bimbo di 5 anni annega in mare a Palma di Montechiaro

AGRIGENTO – Un bimbo di appena 5 anni è morto annegato nel tardo pomeriggio di lunedì 11 luglio mentre faceva il bagno a Palma di Montechiro, località marittima in provincia di Agrigento. Un bagnante ha notato il bimbo galleggiare in acqua a pochi metri dalla riva e ha recuperato il corpo ormai privo di vita.

Il sito Agrigento Notizie scrive che il piccolo è annegato nel mare di Ciotta, una località che si trova a metà strada proprio tra Palma di Montechiaro e Licata. Tutto è accaduto in pochi minuti dopo le ore 19 di lunedì:

“Un bagnante ha notato il piccolo riverso in acqua, a pochi metri dalla riva, e lo ha soccorso. Lo ha riportato sulla spiaggia ma, purtroppo, non c’era più nulla da fare. Il bambino era annegato e vani si sono rivelati i soccorsi. Non c’è stata nemmeno la possibilità di trasportarlo in ospedale. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Palma di Montechiaro, coordinati dal dirigente Angelo Cavaleri, che hanno avviato le indagini ed avvertito il pm di turno in procura. È stato un medico a constatare il decesso del piccolo.

Appena ieri, un altro tragico episodio nella spiaggia del Pisciotto, a Licata. Un uomo, Davide Curella, 45 anni, ha perso la vita, probabilmente a causa di una malore, mentre si trovava in acqua. L’episodio si è verificato poco dopo le 18. L’uomo, un licatese che viveva a Monza, era tornato in Sicilia per una breve vacanza”.


PER SAPERNE DI PIU'