Blitz quotidiano
powered by aruba

Bimbo di 6 anni si schianta con minimoto: rischia la vita

BRINDISI – Bimbo di sei anni si schianta con la minimoto: e adesso è in pericolo di vita. Il piccolo non ha nemmeno sette anni, li compirà a giugno. Domenica mattina era a bordo di una minimoto quando, per una accelerazione improvvisa, è andato a sbattere prima contro il marciapiedi e poi contro un’inferriata.

Il piccolo è stato subito ricoverato in gravi condizioni all‘ospedale Perrino di Brindisi. E’ stato operato dai neurochirurghi della struttura sanitaria e si trova ora nel reparto di Rianimazione. Ha lesioni alla testa e fratture in altre parti del corpo: la prognosi è riservata.

I fatti si sono verificati alle 11:30, in via Salvemini, al rione Commenda,in strada. La recinzione in ferro contro cui è andato a sbattere è quella di un parco pubblico, il parco Di Giulio, gremito di gente in una domenica mattina dal tempo incerto. Biciclette, passeggini. Ragazzi che corrono dietro un pallone.

Il piccolo di sei anni era in strada, con il padre. Alla minimoto, un veicolo con motore a scoppio e quindi non una moto-giocattolo, erano state montate le rotelline. Aveva anche, a quanto è emerso, un limitatore di velocità che potrebbe non aver funzionato a dovere. Il bimbo indossava il casco, un piccolo casco che è rimasto sull’asfalto poco lontano dal mezzo color rosso fuoco, inclinato accanto al marciapiedi: è lì che lo hanno trovato i poliziotti municipali che hanno effettuato i rilievi.

Dopo lo schianto il bambino è stato subito soccorso e portato in ospedale da un passante, prima che giungesse l’ambulanza. All’arrivo al pronto soccorso i medici hanno subito verificato che le sue condizioni erano molto serie. E’ stato trasferito nel reparto di Neurochirurgia dove è stato sottoposto immediatamente ad una operazione chirurgica alla testa. E’ in pericolo di vita. La minimoto è stata posta sotto sequestro.