Cronaca Italia

Bisceglie, gli sparano in testa: Matteo De Gennaro morto dopo giorni di agonia

Bisceglie, gli sparano in testa: Matteo De Gennaro morto dopo giorni di agonia

Bisceglie, gli sparano in testa: Matteo De Gennaro morto dopo giorni di agonia

ANDRIA – Matteo De Gennaro non ce l’ha fatta. Il giovane di 25 anni a cui avevano sparato un colpo in testa nella notte tra sabato 10 e domenica 11 giugno a Bisceglie è morto per la gravità delle ferite riportate dopo giorni di agonia. De Gennaio infatti era ricoverato all‘ospedale Bonomo di Andria, dove si è spento il 14 giugno. A sparare Mauro Dell’Orco, pregiudicato di 24 anni, che è in carcere con l’accusa di omicidio volontario.

L’episodio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica nel rione Sant’Andrea di Bisceglie, dove si svolgeva la festa di quartiere. Tra De Gennaro e Dell’Orco sarebbe nata una lite nei pressi delle giostre, poi i due si sono spostati e sono arrivati alla stazione, dove hanno continuato a discutere e sono passati alle mani. Secondo una prima ricostruzione, al termine di una colluttazione Dell’Orco ha estratto la pistola e ha esploso diversi colpi contro De Gennaro, uno dei quali lo ha colpito alla testa vicino all’occhio sinistro.

Il giovane di 25 anni è stato soccorso e portato all’ospedale Bonomo di Andria, ma le sue condizioni sono apparse subito gravi e dopo alcuni giorni di agonia è morto. Ora Dell’Orco è accusato di omicidio volontario e resta in carcere.

To Top