Cronaca Italia

Blitz della polizia nel campo rom di Palermo, i ragazzini cantano Bello Figo VIDEO

Un frame del video pubblicato da Palermo Today

Un frame del video pubblicato da Palermo Today

PALERMO – I poliziotti irrompono in un campo rom di Palermo per arrestare un latitante e un gruppo di ragazzini sbeffeggia gli agenti cantando alcune canzone di Bello Figo come “Non pago afitto…” e “Matteo Renzi mi ha detto che posso stare in Italia…”. Questo il video pubblicato da Palermo Today.

Dentro il campo rom a Palermo si nascondeva un latitante, Sebastian Dibrani di 43 anni, ricercato negli ultimi sette anni dalla procura di Messina. Il latitante è stato poi arrestato e adesso dovrà scontare otto mesi di carcere. Con gli agenti c’era un giornalista di PalermoToday che riprendeva la scena. Ed è stato proprio lui poi a pubblicare il video.

Il giornalista è stato poi minacciato come racconta Palermo Today:

Insieme all’articolo è stato pubblicato anche un video. In cui si vedevano dei ragazzi “prendere in giro” le forze dell’ordine cantando e ballando “no pago afito”, una famosa canzone del rapper ghanese “Bello FiGo”. E proprio il video ha dato fastidio a uno di loro. Che prima ha contattato il giornalista “invitandolo” a toglierlo. Al suo rifiuto sono iniziate le parolacce e le minacce. Campolo è andato al comando provinciale dei carabinieri a denunciare l’accaduto. Infastidito. Non stava facendo un articolo da Premio Pulitzer, né tantomeno un’inchiesta “pericolosa”.“

Sessantanove persone sono state denunciate per invasione di terreni, mentre un trentenne serbo è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Questo il bollettino finale del blitz dei carabinieri.

 

To Top