Blitz quotidiano
powered by aruba

Bologna, carabiniere si uccide con pistola di ordinanza davanti la caserma

BOLOGNA – Un appuntato dei carabinieri di 35 anni si è tolto la vita nella notte tra lunedì e martedì a Bologna, sparandosi con la pistola d’ordinanza. Il suicidio è avvenuto proprio all’esterno della caserma del 5/o Reggimento Emilia-Romagna di via delle Armi, dove prestava servizio.

All’origine del gesto, secondo i primi accertamenti, ci sarebbero problemi familiari legati a una difficile separazione dalla ex compagna.

Pochi minuti prima di uccidersi, il militare ha anche scritto un breve messaggio di addio per i familiari su un Social network. Il fratello lo ha letto e, intuendo qualcosa, ha dato l’allarme alla caserma dove l’appuntato lavorava, ma era già troppo tardi, ormai il carabiniere si era ucciso. Il corpo del carabiniere, originario di Firenze, è stato ritrovato da alcuni colleghi che erano andati a cercarlo.