Blitz quotidiano
powered by aruba

Bolzano, nigeriani senza biglietto aggrediscono la capotreno

BOLZANO – La capotreno che sabato 10 luglio si trovava sul Verona-Brennero alla fine è dovuta andare in ospedale: quando ha chiesto il biglietto a dei passeggeri nigeriani è stata aggredita e malmenata. Racconta L’Alto Adige:

La capotreno è incappata nei tre durante il normale controllo dei biglietti, Nessuno del gruppetto era provvisto di biglietto. Uno dei tre aveva però una tessera emessa dalla Provincia di Trento che permette di viaggiare previa obliterazione a terra alla partenza e all’arrivo con riscossione del prezzo del biglietto a scalare sulla somma depositata sul conto corrente abbinato nella tessera. Si tratta di una tessera non nominativa che spesso alimenta contestazioni e polemiche. I tre nigeriani sosteneva di aver obliterato alla partenza da Ala. Circostanza non risultata veritiera posto che il controllore sui treni (nel nostro caso la capotreno di servizio) ha la possibilità ovviamente di effettuare i necessari controlli. A quel punto i tre stranieri sono stati costretti a pagare il biglietto direttamente in treno probabilmente con una piccola sovrattassa.

Ma non è finita: i tre, mentre stavano per scendere a Rovereto, hanno aggredito la capotreno, insultandola e graffiandola, e sono scappati. La donna è scesa a Bolzano e lì ha ricevuto le cure in pronto soccorso e sporto denuncia.


TAG: