Cronaca Italia

Borgo Mezzanone (Foggia), nordafricano del Cara scippa anziana: abitanti in rivolta

Borgo Mezzanone (Foggia), nordafricano del Cara scippa anziana: abitanti in rivolta

Borgo Mezzanone (Foggia), nordafricano del Cara scippa anziana: abitanti in rivolta (Foto d’archivio)

FOGGIA – Abitanti in rivolta a Borgo Mezzanone, piccolo Comune alle porte di Foggia. Mercoledì 24 maggio diversi residenti hanno bloccato le strade che collegano il Cara, centro di accoglienza per i richiedenti asilo, con il resto della provincia. Una decisione presa dopo che uno degli ospiti del centro, un nordafricano non ancora identificato, aveva scippato una signora di 70 anni, strappandole una catenina d’oro dal collo, portandole via la borsetta e tentando anche, scrive Repubblica Bari, una violenza sessuale, fermata solo grazie alle grida della donna, che hanno richiamato altra gente, mettendo in fuga l’aggressore.

 

Lo scippo è avvenuto nel pomeriggio di martedì 23 maggio. L’indomani i residenti di Borgo Mezzanone sono scesi in strada e hanno  bloccato gli accessi ai mezzi del trasporto pubblico che fanno da staffetta tra Foggia e il Cara, sbarrando la strada con alcuni cassonetti dell’immondizia. Oltre agli autobus sono stati bloccati anche un autotreno e alcune auto private.

C’è voluto l’intervento di polizia e carabinieri per far tornare la situazione alla normalità. La vittima dello scippo ha fatto ricorso alle cure mediche. Si indaga per identificare l’aggressore.

To Top