Cronaca Italia

Botti Capodanno: “bomba Parigi”, 10 kg di polvere sparo FOTO

CASERTA – C’era anche la “Bomba di Parigi” tra gli 80.600 botti illegali e artifici pirotecnici, per un peso complessivo di circa 6,5 tonnellate, sequestrati dalla Guardia di Finanza nel Casertano. Il micidiale ordigno, con il nome ispirato agli attacchi terroristici, conteneva circa 10 chili di polvere da sparo e una miccia programmata per far esplodere cento differenti colpi. E’ stata trovata in negozio di articoli per la casa gestito da cittadini di nazionalità cinese.

Nella giornata di mercoledì più di 1.300.000 botti pericolosi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Siena. Il maxi sequestro è stato disposto dopo che nei giorni scorsi in un negozio a Siena erano stati rinvenuti circa 1800 petardi di provenienza cinese e dunque privi delle necessarie autorizzazioni di conformità agli standard minimi di sicurezza. Nonostante fossero ad accensione ritardata i petardi avrebbero potuto esplodere subito e quindi provocare danni agli utilizzatori.

La procura di Siena ha poi disposto ulteriori controlli presso l’importatore del gioco pirico e i finanzieri hanno individuato oltre 630.000 pezzi destinati alla vendita al dettaglio. Di qui il sequestro dell’articolo già distribuito in esercizi commerciali dislocati sull’intero territorio nazionale, togliendo dal mercato un totale di oltre 1.300.000 botti pericolosi per la sicurezza che avrebbero fruttato, una volta venduti, un guadagno di circa 80.000 euro. La Guardia di Finanza che sequestra la Bomba di Parigi (foto Ansa).

To Top