Cronaca Italia

Botti di Capodanno, prima vittima: 13enne perde occhio e mano

Botti di Capodanno, prima vittima: 13enne perde occhio e mano

Botti di Capodanno, prima vittima: 13enne perde occhio e mano

EBOLI – E’ un ragazzino di appena 13 anni la prima vittima dei botti di Capodanno. Un petardo illegale non gli ha lasciato neppure il tempo di mettersi al riparo: Alessio L, di Eboli, ha perso l’uso dell’occhio e della mano sinistra.

Lo spaventoso incidente è avvenuto la mattina del 31 dicembre ad Eboli, in via San Berardino. Alessio stava giocando con i pericolosi esplosivi insieme agli amici: quando ha acceso la miccia lo scoppio è stato violentissimo. Decine di persone sono scese in strada attirate dalle grida di dolore del ragazzino.

La madre disperata è stata la prima a soccorrerlo. Alessio è stato poi trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dove è stato medicato. Ma la prognosi è drammatico: a causa delle gravi ustioni riportate, l’uso della mano sinistra e dell’occhio sinistro sono compromessi.

To Top