Cronaca Italia

Boves, inalano gas di scarico in auto. 30enni si uccidono: “Non vale la pena vivere”

Boves, inalano gas di scarico in auto. 30enni si uccidono: "Non vale la pena vivere"

Boves, inalano gas di scarico in auto. 30enni si uccidono: “Non vale la pena vivere”

CUNEO – In un’auto parcheggiata, in località Mellana, frazione del comune di Boves, sono stati trovati i corpi senza vita di due giovani, un uomo e una donna, che si erano chiusi dentro la macchina inalando i gas di scarico della vettura dopo aver collegato il tubo di scarico all’abitacolo.

La scoperta, riporta il Quotidiano Piemontese, poco dopo le 15 di ieri, 10 aprile, quando un passante che faceva jogging ha notato la strana presenza dell’auto, una Daewoo di colore grigio, che era ferma da diverso tempo ma sempre col motore acceso nei pressi di un torrente. L’uomo ha deciso così di dare un’occhiata da vicino scoprendo i due cadaveri.

Le vittime sono stati identificati come due italiani: una 35enne cuneese che abitava a Boves e un uomo di 33 anni di Cuneo. Per gli inquirenti si tratta di un doppio suicidio.

San raffaele

In macchina infatti sarebbero state trovate alcune lettere di addio scritte dai due prima di uccidersi e indirizzate ai loro familiari nelle quali la coppia spigherebbe i motivi dell’estremo gesto. “La vita non vale la pena di essere vissuta. Abbiamo sbagliato”, avrebbero scritto l’uomo e la donna che, secondo le prime notizie, un tempo erano stati fidanzati e avevano avuto problemi di droga e che, dopo una lunga separazione e vite diverse, di recente si erano riavvicinati.

To Top