Blitz quotidiano
powered by aruba

Br, Adriana Faranda: salta lezione a giudici. “Inopportuna”

ROMA  –  Br, Adriana Faranda non andrà a fare lezione alla Scuola della magistratura. Lo ha deciso l’istituto stesso dopo le polemiche seguite alla notizia. L’ex terrorista avrebbe dovuto partecipare ad un incontro previsto nell’ambito di un corso di formazione per i giudici.

Il Comitato direttivo della Scuola in una nota ha fatto sapere di aver

“preso atto delle posizioni espresse, anche con dolore, da numerosi magistrati e familiari delle vittime sull’inopportunità di coinvolgere nella formazione della Scuola persone condannate per gravissimi reati di terrorismo, nell’ambito del corso ‘Giustizia riparativa ed alternative al processo e alla pena’. Ha quindi proceduto a una nuova considerazione dell’iniziativa, interamente programmata e definita nei suoi particolari dal precedente Comitato direttivo”.

Il Comitato ha sottolineato come l’iniziativa sia

“ormai inevitabilmente condizionata, nella sua attuazione dalle discussioni delle ultime ore, che hanno visto anche l’intervento del Comitato di presidente del Consiglio superiore della magistratura. Pur dovendo precisare che l’incontro non configurava un’attività didattica dei signori Bonisoli e Faranda, ma solo la testimonianza di un percorso riparativo, i cui protagonisti sono le vittime dei reati, e pur riconfermando la volontà della Scuola di investire nella formazione della giustizia riparativa”,

il Comitato direttivo ha deciso “di annullare l’incontro, ritenendolo inopportuno, e di mantenere inalterato il programma residuo del corso affidato a magistrati e docenti universitari”.