Cronaca Italia

Brescia, ruba un grappolo d’uva e il proprietario della terra gli spara

Brescia, ruba un grappolo d'uva e il proprietario della terra gli spara

Brescia, ruba un grappolo d’uva e il proprietario della terra gli spara

BRESCIA – Un ragazzo si è arrampicato sul muretto di una villetta a Brescia per prendere un grappolo d’uva, ma quello che non si aspettava di sicuro era la reazione del padrone di casa. L’uomo, 70 anni, ha visto l’ombra sulla recinzione e ha pensato si trattasse di un malvivente, così senza dubbi ha imbracciato la sua pistola e ha sparato. Il giovane di 21 anni è rimasto leggermente ferito ed è stato denunciato per tentato furto, mentre il proprietario della casa, 70 anni, è stato denunciato per lesioni aggravate e l’arma utilizzata è stata sequestrata.

Federica Pacella scrive sul quotidiano Il Giorno che non è chiaro se l’uomo abbia sparato con l’intento di colpire il presunto ladro o solo per spaventarlo, ma tutto si sarebbe risolto con un equivoco. L’episodio è avvenuto nella notte tra martedì 29 e mercoledì 30 agosto nella zona della Volta di Brescia:

“Un 70enne, proprietario di una villetta bifamiliare dove vive con la moglie, ha visto qualcuno appostato sul muretto, fuori dalla sua abitazione. Pensando che fosse un malvivente e che potesse fargli del male, non ha esitato a prendere la sua arma da fuoco, una Beretta che deteneva regolarmente in casa. E ha sparato. In realtà si trattava di un giovane, classe 1996, italiano, che stava rientrando a casa da solo a piedi e si era solo arrampicato sulla recinzione esterna per raccogliere un grappolo d’uva. Non è chiaro se il 70enne volesse solo spaventare il presunto malvivente sparando qualche colpo o se fosse sua intenzione colpirlo.

Sul posto è intervenuta la polizia. Il giovane, che abita nella zona, se l’è cavata con qualche ferita superficiale, guaribile in cinque giorni. Le lesioni, sulla gamba, non sono comunque riconducibili all’arma da fuoco: è stato colpito da alcune schegge del muretto raggiunto da uno dei colpi esplosi, oppure potrebbe essersi fatto qualche escoriazione arrampicandosi sulla ringhiera. È stato denunciato per tentato furto. Più grave la posizione del proprietario. Ora deve rispondere di lesioni aggravate. Intanto l’arma utilizzata è stata sequestrata”.

To Top