Blitz quotidiano
powered by aruba

Bresso, ucciso in una sala slot: coltellata al cuore per gelosia

MILANO – E’ stata la gelosia il movente dell’omicidio di un uomo di 46 anni, Gennaro Mercadante, colpito nella tarda serata di sabato 10 settembre da una coltellata al cuore in una sala slot di Bresso, paese alle porte di Milano. L’aggressore, Bujar Mersini, albanese di 56 anni, è stato rintracciato e catturato dai carabinieri dopo una breve fuga. Una volta fermato, Bujar Mersini ha confessato il delitto.

econdo quanto ricostruito dagli investigatori, l’albanese aveva avuto fino a un anno fa una relazione con una romena di 31 anni dalla quale aveva avuto due figli di 13 e 5 anni. La donna l’aveva poi lasciato per Mercadante. Mersini avrebbe riconosciuto il furgone del 46enne intorno alle 23.30 a Bresso, era parcheggiato davanti alla sala giochi. Allora ha raggiunto il rivale e l’ha colpito una volta al petto, poi ha abbandonato il coltello insanguinato sotto una siepe. Mercadante è morto nell’ospedale San Raffaele intorno all’una di notte. Del caso si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni. Sia la vittima che l’assassino hanno precedenti.


TAG: