Blitz quotidiano
powered by aruba

Brindisi: incidente al Campionato di tiro, carabiniere grave

BRINDISI – Un ufficiale dei carabinieri, Gianbruno Ruello, di Taranto, è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Perrino di Brindisi dopo essere rimasto ferito accidentalmente alla nuca con un colpo di pistola in un campo di tiro ad Oria.

L’incidente si è verificato nel corso della quarta prova del Campionato italiano di tiro dinamico, fissata per le 12 in previsione della gara vera e propria al Dynamic Shooting Club, alla quale partecipano gli iscritti alla Iasa. Il tiro dinamico sportivo, comunemente chiamato anche ‘Ipsc shooting’ è una tipologia di tiro che mette alla prova l’abilità del tiratore e la sua dinamicità visto che i bersagli sono mobili e di differenti tipologie, oltre che posizionati a varie distanze. È una gara anche di velocità, oltre che di precisione, che si pratica sia con fucili che con pistole con munizioni vere di calibro medio-grosso.

Non è stato ancora accertato se Ruello si trovasse al poligono in qualità di giudice di gara, spettatore o  concorrente. Quel che è certo è che è stato colpito alla nuca dal proiettile partito dall’arma di uno degli uomini in gara e si è accasciato al suolo privo di sensi. Un’ambulanza del 118 si è precipitata sul posto soccorrendo il militare, le cui condizioni sono subito apparse disperate. Il capitano Ruello, in servizio qualche anno addietro a Brindisi nel ruolo di comandante del Nucleo operativo, è oggi al comando della sezione operativa dell’ufficio Oaio di Bari.