Blitz quotidiano
powered by aruba

Bruno Bonaldi, marito di Maria Canins, muore in incidente in bici

BOLZANO – E’ morto in un incidente stradale in bici Bruno Bonaldi, 71 anni, marito di Maria Canins, ex campionessa di sci di fondo e ciclismo.

Nel primo pomeriggio di giovedì 7 luglio Bonaldi stava scendendo con la sua bici dal Passo Valparola verso San Cassiano, in Val Badia, quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato con un furgone su cui viaggiavano alcuni turisti tedeschi.

I soccorsi si sono mossi rapidamente, con ambulanza della Croce bianca, vigili del fuoco ed elicottero dell’Aiut Alpin, ma ogni tentativo di rianimare il ferito è stato inutile. Bruno Bonaldi ha cessato di vivere sul luogo dell’incidente ed il suo corpo stato trasportato nella cappella mortuaria del cimitero di La Villa, paese di residenza della famiglia.

MARIA CANINS – Bonaldi era il marito di Maria Canins, ex fondista, ciclista su strada e biker italiana. Nel ciclismo fu medaglia d’oro nella cronometro a squadre ai Campionati del mondo di ciclismo su strada 1988 di Ronse. Vinse anche due argenti e due bronzi in linea e un altro argento nella cronometro a squadre.

Originaria di La Villa di Badia, tra il 1969 ed il 1983 vinse quindici titoli italiani nello sci di fondo: sei nella 10 km, sei nella 5 km, due nella 20 km, uno nello skiroll. Fu la prima italiana a vincere la Vasaloppet, in Svezia. Si aggiudicò inoltre dieci Marcialonga consecutive, dodici Maratone della Pusteria, sette Dobbiaco-Cortina e otto Maratone della Val Casies.

A partire dal 1975 si dedicò al ciclismo, e nel 1985 e 1986 vinse due Tour de France. Due anni dopo si aggiudicò il Giro d’Italia femminile.Partecipò anche a due edizioni dei Giochi olimpici, nel 1984 a Los Angeles (concluse quinta nella prova su strada) e nel 1988 a Seul.