Blitz quotidiano
powered by aruba

Bruno Lazzarin è morto. Ideò lo “stracchino di Nonno Nanni”

VENEZIA – E’ morto a 71 anni Bruno Lazzarin, l’imprenditore caseario di Giavera del Montello (Treviso) titolare della Latteria Montello e ideatore dello “stracchino di Nonno Nanni“, il cui nome era ispirato proprio a quello del padre di Lazzarin, Giovanni. L’imprenditore veneto era malato da tempo, ed è morto dopo una lunga lotta contro la leucemia. 

A rendere omaggio a Lazzarin anche il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che in un messaggio per ricordare l’imprenditore ha detto:

“La forza con la quale ha lottato contro la malattia è la stessa che, grazie anche ad una straordinaria famiglia di imprenditori, dal padre, a lui e ai suoi fratelli, ha portato un prodotto di grande qualità come lo stracchino di ‘Nonno Nanni’ fino in Cina, partendo da Giavera del Montello, provincia di Treviso. Proprio nel nome dato a quel prodotto così buono e genuino, ‘Nonno Nanni’, dedicato al padre Giovanni, sta lo spirito di questo uomo e imprenditore: la famiglia come base per il successo nel lavoro, l’esperienza e l’entusiasmo trasmessi di padre in figlio, la voglia di successo, intesa come valore positivo di spinta a migliorare sé stessi e la propria attività. Un classico esempio di Veneto, legato alla sua Giavera ma rivolto al mondo intero con i suoi prodotti. Ci mancherà”.


PER SAPERNE DI PIU'