Cronaca Italia

Budoni, tentano di rapinare il suo negozio ma reagisce: cinese uccisa

Budoni, tentano di rapinare il suo negozio ma reagisce: cinese uccisa

Budoni, tentano di rapinare il suo negozio ma reagisce: cinese uccisa

NUORO – I rapinatori hanno fatto irruzione nel suo negozio e hanno cercato di farsi consegnare incasso e merci. La donna, una cinese di 37 anni, ha opposto resistenza e i rapinatori l’hanno colpita con almeno 11 coltellate, uccidendola. Il cadavere della commerciante è stato trovato intorno alle 19 della sera di lunedì 10 aprile nel suo negozio di Budoni, nella provincia di Nuoro.

Dopo i primi sopralluoghi, la tesi della rapina finita male ha preso forza per la circostanza che la cassa del negozio è stata trovata rovesciata vicino al corpo della vittima. La giovane commerciante cinese avrebbe quindi, secondo la prima ipotesi che viene fatta, tentato di opporsi a chi era entrato per derubarla, provocandone la reazione violenta.

La giovane donna vittima di questo atto di violenza si chiamava Lu Xian Cha. Il procuratore ha autorizzato la rimozione della salma della donna, ribadendo che la pista più accreditata da parte degli investigatori è un tentativo di rapina finita nel sangue, ma in queste ore non si tralascia alcuna altra ipotesi. Lu Xian Cha viveva da 10 anni in Italia, era sposata e aveva due bambini di 5 e 11 anni. Il marito della donna gestisce un altro negozio sempre a Budoni. I carabinieri stanno sentendo l’uomo per capire se possano arrivare elementi utili per le indagini.

To Top