Cronaca Italia

Cagliari, migrante partorisce nel centro di accoglienza e nasconde feto sotto al letto

Cagliari, migrante partorisce dentro centro accoglienza e nasconde feto sotto al letto

Cagliari, migrante partorisce dentro centro accoglienza e nasconde feto sotto al letto

CAGLIARI – Una migrante ha partorito prematuramente in una stanza del centro di accoglienza di Cagliari in cui è ospitata. Poi ha nascosto il feto sotto al letto, che è stato ritrovato morto. E’ accaduto nella notte del 26 luglio: a partorire è stata una nigeriana di 20 anni, incinta al sesto mese.

La donna ha partorito ma non è chiaro al momento se sia stata aiutata o se si sia trattato di un aborto spontaneo. Il feto è stato scoperto quando la donna ha iniziato a perdere sangue e ha chiesto aiuto ai responsabili del centro. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che l’ha trasportata in ospedale.

La ragazza e il personale medico sono poi tornati nella struttura per cercare il feto, che lei stessa aveva nascosto in una busta di plastica sotto il letto. Sul posto è arrivata la Polizia, con gli investigatori della Squadra mobile e la Scientifica. Il feto è stato trasferito al Policlinico di Monserrato dove sarà eseguita l’autopsia per accertare se il bimbo è nato già morto.

Per capire cosa sia accaduto, gli agenti della squadra mobile hanno interrogato gli ospiti del centro.

To Top