Blitz quotidiano
powered by aruba

Cagliari, tentano rapina in banca travestiti da carabinieri. Caccia ai banditi

CAGLIARI – Tentata rapina a Cagliari venerdì pomeriggio: quattro banditi, armati e con i volti parzialmente coperti, hanno fatto irruzione nella filiale del Banco di Sardegna in viale Marconi. Il colpo è però fallito perché sul posto è subito arrivata una pattuglia dei carabinieri. I rapinatori hanno sfondato una finestra sul retro dell’istituto di credito, a circa tre metri di altezza, sono saliti sugli scafali, ma poi hanno abbandonato la filiale della banca senza portare via nulla. Attualmente è in corso una vera e propria caccia all’uomo in tutta la città.

Due dei rapinatori erano travestiti da carabinieri, con parrucche e berretti. Uno di loro è entrato nella banca e ha costretto i dipendenti ad aprire il bussolotto e far entrare i complici. Dieci persone tra dipendenti e clienti della filiale sono rimasti in ostaggio dei quattro rapinatori per una decina di minuti, ma per fortuna nessuno è rimasto ferito.

L’allarme è scattato pochi minuti prima della chiusura, intorno alle 16. “È entrato questo individuo vestito da carabiniere – racconta una delle dipendenti della banca ancora sotto choc – aveva la parrucca. Ci ha obbligati ad aprire ai complici, poi ci hanno legato le mani con fascette da elettricista e ci hanno fatto spostare in un’altra stanza”.

I banditi hanno prelevato la direttrice e un altro dipendente per farsi aprire le casseforti. “Noi non potevamo muoverci – sottolinea ancora l’impiegata – uno di loro ci teneva sotto controllo, mentre gli altri chiedevano alla direttrice di aprire le casse. Poi improvvisamente hanno lasciato tutto e sono fuggiti abbandonando alcune valigette che avevano con loro per portare via il denaro e due pistole, ancora cariche”.