Blitz quotidiano
powered by aruba

Calambrone (Pisa), bimba di 3 anni trovata morta in casa

PISA – Una bimba di tre anni è morta la sera di mercoledì 27 aprile a Calambrone, in un appartamento del litorale pisano. Sul suo corpo dei segni su cui gli investigatori stanno cercando di fare chiarezza. Dal monolocale, in cui la piccola viveva insieme ai genitori stranieri, i carabinieri hanno portato via alcuni oggetti.

Il compagno della madre della piccola è stato ascoltato in caserma dai carabinieri. L’uomo è di nazionalità serba e ha 33 anni. La mamma della piccola è ricoverata in ospedale in stato di choc, mentre il corpo della bimba è all’istituto di medicina legale di Pisa.

L’allarme è stato dato dalla donna, sudamericana, anche lei 33 anni, che ha chiamato il 118 perché la bambina stava male. Al loro arrivo i sanitari hanno solo potuto constatare il decesso della bambina, il cui corpo era a terra, sul pavimento di un monolocale ricavato da un ex esercizio commerciale lontano da altre abitazioni e privo di corrente elettrica. L’attenzione dei carabinieri e del medico legale è stata attratti da alcuni segni sul corpo della bambina. I militari hanno sequestrato nell’abitazione alcuni oggetti ed hanno avvisato il padre della bambina che vive in Liguria. La donna, in attesa di un altro figlio, ed il convivente avevano allacciato una relazione recentemente attraverso i social network.

Riferisce il quotidiano toscano Il Tirreno:

Una bambina di tre anni è morta nella serata di mercoledì 27 aprile in un’abitazione del litorale pisano, in località Calambrone. Sul posto sono intervenuti i carabinieri insieme al personale del 118 e ai vigili del fuoco. Le cause del decesso non sono ancora chiare e gli inquirenti hanno richiesto l’intervento del medico legale. Secondo quanto si è appreso, sul corpo della piccola vi sarebbero alcuni segni che devono essere approfonditi ed esaminati.

I carabinieri hanno sequestrato alcuni oggetti nel monolocale in cui viveva la bimba con i due adulti. L’abitazione in cui la piccola è morta è ricavata da un esercizio commerciale dismesso, lontano da altre abitazioni, privo addirittura di allacciamento alla corrente elettrica. All’arrivo dei soccorritori e degli investigatori il corpo della piccola, che ora si trova all’istituto di medicina legale, era a terra.

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'