Blitz quotidiano
powered by aruba

Calcio a 5, arbitro schiaffeggiato: match viene interrotto

VEDELAGO – Su un campo della serie D del campionato di calcio a 5 in Veneto, un arbitro è stato schiaffeggiato con l’allenatore di casa colpito con un pugno. 

Il parapiglia è proseguito in tribuna con danni anche alla porta dello spogliatoio. La partita è stata interrotta dai carabinieri che hanno mandato tutti sotto la doccia prima del fischio finale. E’ accaduto a Vedelago in provincia di Treviso durante il match tra Real Biancoceleste Vedelago e Real Belluno. 

Come scrive Il Gazzettino

“Mancavano circa 6 minuti alla fine e il Real Belluno era in vantaggio per 5-0. A quel punto, per un fallo di reazione,l’arbitro (Giuseppe Carnemolla della sezione di Castelfranco) ha ammonito un giocatore della squadra ospite. Il portiere si è precipitato verso l’arbitro protestando e prendendo anche lui il cartellino giallo. Le proteste sono continuate: il direttore di gara ha espulso il portiere bellunese che, anziché abbandonare il parquet di gioco ha ben pensato di reagire rifilando uno schiaffone all’arbitro. Nel parapiglia ci ha rimesso anche l‘allenatore del Biancoceleste Vedelago, Alessandro Zorzi, colpito con un pugno. L’arbitro, 23 anni, al terzo anno di attività, non si è sentito di proseguire, ha sospeso la partita e ha chiamato i carabinieri”.